lunedì 29 gennaio 2018

Vinciamo ancora. Il Foggia Incedit “abbatte” con 3 reti a 0 la M. S. Manfredonia

di Nico Baratta


Con un netto, secco, dirompente e deciso 3 a 0 l’ ASD Foggia Incedit batte ed “abbatte” l’ASD Michele Salvemini Manfredonia. Le reti son state realizzate da Pipoli al 20’, in mischia sotto porta, da Tucci su rigore al 60’ per fallo su Prencipe ed infine con il bellissimo goal di Amoroso all’80’, sancendo così il risultato finale. Spider Man D’Elia ancora una volta si è superato parando un rigore, al primo tempo, quando proprio gli ospiti incalzavano sullo svantaggio dell’uno a zero.

Con questa vittoria i ragazzi di Oronzo Orlando ed allenati da Mister Enrico La Salandra hanno confermato la buona forma che da dieci gare li vede vincenti, con nove vittorie di seguito e un pareggio. Daniele Tucci con dieci reti vola primo in assoluto nella classifica dei capicannonieri.

La partita, valevole per la quindicesima giornata, seconda del girone di ritorno, del campionato di calcio dilettantistico di Seconda Categoria, girone A, Puglia, sul campo è stata agonisticamente combattuta, sentita da entrambe le formazioni, anche per la precedente prestazione in casa sipontina. Un match che ha avuto un buon arbitraggio da parte del sig. Fabio Santo della sezione di Barletta. Tuttavia la partita non ha espresso il massimo del gioco atteso, ma sono emerse le differenze tra le due compagini, consolidate dal risultato finale. Dagli spalti si respirava un’aria tesa. L’importanza del match era sentito dai ventidue in campo, che si sono affrontati senza troppi falli, a viso aperto e controllandosi reciprocamente. Da porre in evidenza per l’Incedit del ritorno in campo di Capitan Morelli, febbricitante in campo, dopo la pausa di domenica scorsa. Ma i foggiani son stati superiori, sfruttando ogni palla buona per bucare la rete sipontina. E sempre dagli spalti, dove era presente al completo la dirigenza foggiana, “I Canarini di Foggia” son stati sorretti da un continuo tifo roboante, caldo e incitante, che ha fatto la differenza, se non proprio il dodicesimo uomo in campo. Un pubblico, un centinaio di tifosi, che non è mancato per sedare “euforie ospiti” fischiando più volte comportamenti di una panchina bianco-celeste “euforica”. Una panchina che ha visto espellere il mister del Manfredonia e che l’arbitro gli ha negato ogni forma di avvicinamento al rettangolo di gioco. Un particolare che non va sottaciuto, a maggior ragione quando su alcune testate giornalistiche si legge il contrario, dove dai committenti si vuol far passar per angeli chi ha istigato platealmente gli spalti, e tutto è filmato e riportato per iscritto nel referto arbitrale.


A tal proposito c’è la dichiarazione di Nico Palatella, Vice Presidente dell’ASD Foggia Incedit: «Un chiarimento in merito allo svolgimento della gara è doveroso -commenta il Vice Presidente dell’Incedit, Nico Palatella-. Non abbiamo alcuna necessità di doverci difendere, tra l’altro dal nulla; tuttavia, dopo il comunicato stampa sulla partita letto su una testata web, è d’obbligo fare chiarezza. L’incontro è stato combattuto e il Manfredonia ci ha impegnato a fondo; nonostante questo, pochissimi ammoniti e nessun espulso da entrambe le parti, tranne la discutibile condotta del tecnico dei Sipontini, il mister Rinaldi, -incalza Palatella- che per tutto il primo tempo ha intrattenuto una schermaglia di scambi di offese con il pubblico, spingendosi oltre fino al punto che il direttore di gara, preoccupato, dopo il suo scatto d’ira verso la nostra panchina e allenatore, l’ennesimo, lo ha allontanato dal campo, quale unico espulso delle due formazioni. In campo era presente anche l’osservatore arbitrale e con il direttore di gara, dirigenti e atleti della Salvemini non vi è stato alcuno screzio, abbiamo chiacchierato prima, durante e dopo la gara. In questo campionato -conclude Nico Palatella- stiamo collezionando solo fotografie con dirigenti e calciatori delle altre società, a prescindere dal risultato finale e scattate a fine partita. Leggere che siamo stati aggressivi ci fa sorridere e rammarica, semmai abbiamo subito il contrario all’andata ma avevamo rimosso serenamente la cosa. Il fair-play è una delle nostre prerogative principali. Auguriamo al Salvemini Manfredonia di proseguire al meglio il proprio campionato, sono una bella squadra e faranno ancora ben

Con questa meritatissima vittoria il Foggia Incedit in classifica si porta a quota 32 punti, che sconfiggendo nettamente M. Salvemini Manfredonia, blocca i sipontini a 23 punti, quarta in classifica. Al secondo posto c’è sempre il Real Foggia fermo a 27 dopo l'odierna sconfitta contro il Troia per 2 reti a 1. A seguire c’è lo Sport Lucera a 24 punti, stoppato fuori casa per 1 a 0 dalla vincente Gioventù Calcio Cerignola ora quinta in classifica a 22 punti.

Il prossimo impegno de "I Canarini di Foggia" sarà fuori casa contro i garganici del San Giovanni Rotondo, ottava in classifica a quota 19 punti e che oggi è uscita sconfitta per due reti a zero contro l'Academy Sannicandro. Come sempre non sarà una gara facile; ogni partita è una finale, vista anche la classifica che se oggi si è appena allungata, facilmente potrebbe riaccorciarsi. Difatti domenica prossima, 04 febbraio 2018, sui campi di categoria si svolgeranno alcuni scontri diretti nell'alta classifica, ragion per cui l'Incedit è "condannata" a vincere.

I Canarini di Foggia son tornati in campo e voleranno.

0 commenti:

Posta un commento

Advert

Luca Zichella
affariok

Seguici su FB

Advert

AFFARIOK

Cult.time newsletter

News Liquida

Powered by Blogger.

Culttime blog 2.0

Contatti Feed RSS Facebook Twitter pinterest Tumblr Facebook

Visite

free counters

Social

http://www.wikio.it
BlogItalia - La directory italiana dei blog
Personal-Journals blog