Latest Posts

mercoledì 5 giugno 2019

Cassa Geometri: oltre la sostenibilità. A Foggia un evento sulla previdenza con il presidente Buono

Diego Buono, presidente Cassa Geometri
Anche a Foggia il corso formativo sul tema previdenziale organizzato dal Collegio Circondariale Geometri e Geometri Laureati di Lucera, dal Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Foggia in collaborazione con la Cassa Geometri. Uno degli 80 appuntamenti realizzati sul territorio nazionale dall'Ente del settore non poteva non toccare proprio Foggia, con due collegi - uno circondariale e l'altro provinciale che contano un nutrito numero di iscritti - dedicato a tematiche fondamentali come il welfare e la previdenza. Una sala gremita e allietata anche da una mostra con quadri raffiguranti alcune piane del Tavoliere delle Puglie a cura di Raffaele Battista. Un evento - come ha spiegato ai nostri microfoni Diego Buono, presidente della Cassa Geometri, rivolto alla diffusione della cultura previdenziale e non solo.

venerdì 31 maggio 2019

Il presente e il futuro nei percorsi di alternanza. L’evento organizzato dai Consulenti del Lavoro.

(Comunicato Stampa)  - “Il presente e il futuro nei percorsi di alternanza” è il titolo scelto per il convegno in programma lunedì 3 giugno, dalle 8.30 alle 12.30, nell’auditorium della Camera di Commercio di Foggia, organizzato da Ordine dei Consulenti del Lavoro – Consiglio provinciale di Foggia, in collaborazio
ne con Camera di Commercio Foggia, Associazione Giovani Consulenti del Lavoro,  Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro.

Il titolo del convegno è un chiaro riferimento all’idea del passaggio del testimone tra il presente – rappresentato da quelli che oggi sono i professionisti – e il futuro, ossia gli studenti che si affacciano al mondo del lavoro.

Infatti l’evento – che rappresenta la fase conclusiva del percorso di alternanza scuola-lavoro dell’anno scolastico 2018/2019 – vedrà la presenza degli studenti e delle studentesse di diversi Istituti Tecnici della Provincia di Foggia ai quali sarà consegnato un attestato di partecipazione per riconoscere l’impegno dimostrato nel corso delle giornate trascorse presso gli studi professionali.

“Da anni i Consulenti del Lavoro sono impegnati nel percorso di alternanza scuola-lavoro, un’opportunità che avvicina gli studenti e le studentesse al mondo del lavoro e li coinvolge direttamente, mettendo alla prova il bagaglio di saperi maturati nell’ambito del percorso scolastico”, afferma Elisabetta D’Agnone, consulente del lavoro e responsabile alternanza scuola-lavoro, che prenderà parte al convegno.

Interverranno anche il presidente della Camera di Commercio Fabio Porreca, il presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro della provincia di Foggia Massimiliano Fabozzi, il presidente A.N.C.L. UP Foggia Fabrizio Stefano Solomita e il presidente A.N.G.C.L. Foggia Pio Paolicelli.
La partecipazione all’evento dà diritto a 4 crediti formativi in deontologia.

martedì 21 maggio 2019

Foggia. “L‘ELISIR D’AMORE”, Romano Baratta e light that tells il melodramma di Donizetti


Al Teatro Umberto Giordano, il 27 e 28 maggio 2019, Romano Baratta, Lighting Designer e Light Artist, curerà le Scene di Luci per il melodramma giocoso in due atti di Gaetano Donizetti. Doppia serata all’insegna del bel canto, dell’opera, a cura dell’Accademia Lirica Internazionale Umberto Giordano. Primo appuntamento 27 maggio 2109, alle ore 19, con ingresso riservato, e 28 maggio 2019, alle ore 21 con ingresso libero.

Romano Baratta per la prima volta si cimenta nella realizzazione dell’illuminazione di una opera teatrale.  Scenografo di formazione, ritorna alle origini con una scena teatrale.
Ha accettato con entusiasmo l’invito dell’Accademia Lirica Internazionale Umberto Giordano di eseguire le scene con solo la luce perché le sfide e le sperimentazioni sono alimento regale per la sua creatività. Illuminerà l’opera di Gaetano Donizetti L’Elisir d’Amore, un melodramma giocosa in due atti.
La sua volontà è proporre una illuminazione non convenzionale per il teatro e in particolare per l’opera, dove la luce non sarà solo mezzo che possa permettere di vedere e decorare  o di dare una regia visiva, ma diventare elemento comunicativo basilare. Un modo per narrare emozionalmente l’opera e per rendere il luogo dove avviene protagonista stesso dell’opera. Il teatro centro focale della messinscena, perché l’architettura teatrale italiana è un gioiello da esaltare.
Sarà un intervento work in progress visto i limitati mezzi tecnici di cui si dispone, ma il Romano Baratta Lighting Studio non è nuovo nel trarre il meglio da in interventi low budget, lasciandosi ispirare dalla creatività e dal genius loci.
“Quanto è bella, quanto è cara! Più la vedo, e più mi piace... ma in quel cor non son capace lieve affetto ad inspirar. Essa legge, studia, impara... non vi ha cosa ad essa ignota... Io son sempre un idiota, io non so che sospirar. Chi la mente mi rischiara? Chi m'insegna a farmi amar?
Nemorino. L’elisir d’amore. Donizetti.
 
#elisirdamore #romanobaratta
L’allestimento vede la direzione generale alla preparazione di Maria Gabriella Cianci, la direzione dell’orchestra di Francesco Serra, la regia del polacco Golat Ludek, i costumi e il trucco di Emanuela Salvatore, la produzione di Davide Longo e la collaborazione del maestro Jangmi Kim. Partecipazione straordinaria del maestro Nicola Martinucci, grande tenore italiano.
Il supporto del Comune di Foggia e dell’assessorato alla cultura.

venerdì 17 maggio 2019

Parte da Foggia il pellegrinaggio della legalità di Nazario Nesta

Dopo l'iniziativa della raccolta firme della DIA, il Forum dei Giovani prosegue sulla medesima scia, presentando, durante la conferenza stampa di ieri, il progetto di Nazario Nesta, un giovane di San Nicandro Garganico, che inizia il suo viaggio alla scoperta dell’Italia promuovendo la legalità.

Si chiama “Disegniamo l’Italia” (https://disegnandolitalia.blogspot.com/), il progetto del 27enne che ha deciso di percorrere a piedi tutto il perimetro dello Stivale, tra itinerari naturalistici e paesaggi incontaminati portando in giro per le regioni del Bel Paese un messaggio di legalità e di speranza. L’iniziativa – promossa in collaborazione con l’Associazione Ultimi, l’Associazione per la Legalità di Don Aniello Manganiello ha visto anche la presenza del vicepresidente nazionale dott. Pietro Paolo Mascione, oltre che quella del Sindaco, Franco Landella, l’Assessore Anna Paola Giuliani in qualità di Assessore di riferimento per il Forum dei Giovani, l’Assessore alla Sport Sergio Cangelli e il dott. Costantino Ciavarella, sindaco di San Nicandro Garganico.

Non potevamo non sposare questa iniziativa – fa sapere Pierluigi Zarra, il presidente del Forum dei Giovani – poiché rientra in pieno titolo nelle attività rivolte alla promozione della legalità, una delle tematiche a noi molto care nonché ha il supporto di una delle Associazioni aderenti al Forum. Si tratta poi di un giovane come noi che si sta spendendo in prima persona, per cui, in qualità di organo consultivo comunale composto da giovani non potevano non dare il nostro sostegno. Sarà un viaggio della durata di un anno e mezzo, rivolto soprattutto alla scoperta degli "ecomostri", per apprfondire un aspetto terribile come quello delle ecomafie."

Il giovane Nazario ama viaggiare ma ha un sogno: valorizzare il nostro paese, parlando con la gente, scoprendo i luoghi incontaminati che impreziosiscono lo Stivale. Non sarà solo un'esaltazione del paesaggio, perchè si scopriranno con gli occhi dell'innocente gioventù, anche quei tratti di costa italiana deturapati dalla mafia e dai rifiuti. L’obiettivo? Promuovere valori come la solidarietà, la legalità, il rispetto dell’ambiente e valorizzare l’impegno di chi, ogni giorno si impegna per la tutela ambientale, per lottare contro i reati di mafia che uccidono il nostro splendido territorio.
 
L’inizio del viaggio è fissato per il mese di maggio, si parte da Foggia, a ridosso dell’inizio della bella stagione: sarà ancora più sentita la motivazione del suo “pellegrinaggio della legalità”, rivolta a sensibilizzare gli italiani stessi nella tutela di un paese che sembra alla deriva. 

Alla conferenza stampa è intervenuto anche il Sindaco, Franco Landella, l’Assessore Anna Paola Giuliani, in qualità di Assessore di riferimento per il Forum dei Giovani, l’Assessore alla Sport, Sergio Cangelli e il dott. Ciavarella, sindaco di San Nicandro Garganico. 

Costantino

DISAMOREX, il Rotaract Club dona il "farmaco" salva vita per le donne a rischio


Mercoledì 15 maggio il Rotaract Club, guidato dal praticante avvocato Andrea Idea, ha incontrato gli studenti del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Foggia per parlare di violenza sulle donne ed ha loro donato  “DISAMOREX”, il farmaco salva vita per donne a rischio, che non è però un farmaco.



DISAMOREX” è un prodotto educativo e culturale, che serve a spiegare e riconoscere le varie forme di violenza, così da poterle prevenire oppure difendersi. Esso nasce da una idea dell’Associazione “DONNE in RETE”, che lo ha realizzato in collaborazione la rete R.I.V.I.VI. , l’Associazione LOGOS, il Comitato per le Pari Opportunità dell’Ordine Forense di Foggia e la Casa Editrice MATILDA, che ne ha curato la pubblicazione.

Si presenta come un farmaco e al suo interno, oltre al “bugiardino” che spiega le modalità d’uso e le finalità del prodotto, ci sono sei schede colorate, la prima espone il concetto di violenza, la seconda, la terza e la quarta, attraverso una serie di domande indicano i vari tipi di violenza, la quinta in linea con le altre, si rivolge però alla fascia adolescenziale, mentre l’ultima, la sesta, indica come e cosa fare e a chi rivolgersi se ci si riconosce come vittima. Purtroppo, gli episodi di violenza che vedono sempre più donne come vittime, sono all’ordine del giorno e non vi è città, regione o ceto sociale che sia ancora immune da questo fenomeno, che non ha giustificazione.

Per contrastare questo triste fenomeno, il “ROTARACT” di Foggia, ha voluto realizzare questo service, dotandosi di questo prodotto da donare alle giovani donne e ai giovani uomini, perché sia le une che gli altri, possano comprendere in che modo si manifesta la violenza. L’incontro ha riscosso un notevole successo tra i e le numerosi/e discenti che hanno accettato in dono “DISAMOREX” dopo avere ascoltato con grande attenzione le spiegazioni loro date sul prodotto.
 
Insieme al Presidente del ROTARCAT e alla socia Annamaria Pesante,  erano presenti le ideatrici del progetto, nelle persone della Presidente dell’Associazione Donne in Rete e della socie Dott.ssa Teresa Manna e Dott.ssa Donatella Caione, quest’ultima anche quale titolare della Casa Editrice Matilda, la Presidente del Comitato per le Pari Opportunità dell’Ordine Forense di Foggia, avv. Ida Anna Di Masso e la tesoriera, nonché socia del Rotary Club di Foggia, avv. Maria Rosaria Emma Judice.

A loro, al Presidente del Rotary Club, dott. Angelo Corbo, e alla Responsabile del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Foggia, la prof.ssa Donatella Curtotti, vanno  i più sentiti ringraziamenti del ROTARACT per avere approvato, condiviso e consentito la realizzazione di questo service.



Fuggi a Foggia, gara podisica di sensibilizzazione contro il diabete

(Comunicato Stampa) - Domenica 12 Maggio si è svolta a Foggia la manifestazione sportiva Fuggi a Foggia, organizzata dal Lions Club Foggia Umberto Giordano assieme all’associazione Podisti di Capitanata, per promuovere tra la popolazione la disciplina della corsa.



Questa è, infatti, un’attività fisica aerobica che migliora il consumo calorico, contribuisce a mantenere il peso corporeo nei limiti consigliati, fortifica l’apparato cardiovascolare e abbassa la pressione sanguigna. In altre parole, correre diminuisce il rischio di ammalarsi di diabete e limita i danni di questa malattia per chi ne è già affetto.

Il fulcro di questa grande giornata di sport è stato la gara podistica di 10 km valida come seconda tappa del circuito provinciale CorriCapitanata2019 , indetto dalle società podistiche della provincia di Foggia. Alla gara, il cui percorso si è snodato lungo il centro cittadino, sono state affiancate una corsa non competitiva e una camminata di Nordic Walking sulla stessa distanza.

Inoltre, per coinvolgere anche i più piccoli ed avvicinare i principianti alla pratica sportiva, è stata predisposta una passeggiata ludico-motoria, di 2.5 Km, denominata Family Run. Più di 600 persone hanno preso parte alla manifestazione, di cui 427 iscritti alla sola gara agonistica. Un successo che ripaga gli sforzi organizzativi profusi dai soci del Lions Club presieduto dal dott. Vincenzo Nicastro.

Il ricavato di questo service, così come quello di altre prossime iniziative, è stato destinato all’acquisto di un “camper della salute”, denominato LionSanity, che, una volta operativo, servirà ad effettuare visite mediche gratuite e screening per il diabete e le sue complicanze, nelle zone disagiate di Foggia e della sua provincia. Per di più, data la grande partecipazione all’evento, si spera in una presa di cosicenza da parte dei cittadini nei confronti dello sport: del resto, come dicevano i latini: mens sana in corpore sano.

Giornata Europea dell'Obesità - Open day all'Obesity Center del Centro Salute "Giovanni Paolo II" a Foggia

(Comunicato Stampa) - Secondo l’Italian obesity barometer Report,  in Italia le persone sovrappeso e le persone obese sono complessivamente 25 milioni. Una presenza che è particolarmente significativa al Sud e fra i bambini e gli adolescenti (si calcola che nelle regioni meridionali sia sovrappeso quasi un bambino su tre). Si tratta naturalmente di numeri che comprendono situazioni diverse con diversa pericolosità; ma rendono molto opportune iniziative come la Giornata Europea dell’Obesità, che si celebra in tutto il continente sabato 18 maggio.



In questa data, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, il team multidisciplinare dell’Obesity Center del Centro Salute “Giovanni Paolo II”, azienda del Gruppo Salatto ubicata in via Vittime Civili a Foggia apre le porte alla città, offrendo la possibilità di accedere gratuitamente ad alcuni servizi specialistici.
I partecipanti potranno infatti usufruire di consulenze e visite per la gestione del sovrappeso e dell’obesità.

In particolare, sarà possibile scegliere tra:
-    una consulenza specialistica nutrizionista che prevede la valutazione della composizione corporea con varie metodiche e la stesura di un programma nutrizionale ad personam
-    una consulenza specialistica psicologica
-    una consulenza con il Chirurgo Generale

Il Chirurgo Generale dott. Michele Malerba, la biologa nutrizionista dott.ssa Dolores Anoldo e la psicologa dott.ssa Roberta Morlino, ascolteranno il vostro caso specifico e illustreranno i possibili percorsi di cura per i quali potrete anche avvalervi della consulenza, della diagnosi e dei trattamenti di un team di professionisti dell’Obesity Center del Centro Salute “Giovanni Paolo II” (cardiologo/internista, endocrinologo, gastroenterologo e psicologo) per definire il percorso terapeutico nel modo più accurato. Posti limitati su prenotazione.

Intensificati i controlli nell'area Capitanata, nuovi arresti

(Comunicato Stampa) - Nell’ambito di una ulteriore intensificazione dei controlli sull’intero territorio della Capitanata, effettuato a seguito di apposite Ordinanze emesse dal Questore di Foggia, dr. Mario Della Cioppa,  negli ultimi due giorni, Agenti della Polizia di Stato, hanno eseguito numerosi arresti.

 

FOGGIA - Alle ore 20.00 circa, del 16 maggio u.s.,  a seguito di segnalazione di un cittadino alla Sala Operativa della Questura di Foggia,  Agenti della Polizia di Stato - Squadra Volante, intervenivano per furto di una borsa su autovettura avvenuto in Via Tibollo snc, i due malviventi erano fuggiti a bordo di una Ford Fiesta di colore grigio. Immediatamente le Volanti, in servizio di controllo del territorio, giungevano sul posto e intercettavano la Ford Fiesta con i due malfattori che alla vista della polizia si davano a precipitosa fuga. Dopo un rocambolesco inseguimento, avvenuto tra le trafficate vie cittadine, mettendo in pericolo e creando intralcio alla circolazione e nel corso del quale i malfattori hanno persino cercato di investire gli Agenti intenti a fermarli, giunti in viale I Maggio la Ford Fiesta veniva raggiunta e bloccata; gli occupanti fuggivano a piedi ma il VINCENTI Romeo,  classe 1987, autista della Ford Fiesta veniva subito bloccato, mentre il complice riusciva a fuggire. 

L’autovettura Ford Fiesta, risultata provento di furto avvenuto nello scorso mese di Aprile, è stata riconsegnata al proprietario; sull’auto veniva ritrovata anche la borsa rubata poco prima.
L’intensa attività investigativa, messa in atto dagli operatori, consentiva di rintracciare anche il complice, D.S. classe 1991 , con precedenti specifici. Il predetto veniva trovato presso la propria abitazione e denunciato in stato di libertà per furto aggravato in concorso e ricettazione.
Il VINCENTI Romeo, arrestato per resistenza aggravata e continuata a Pubblico Ufficiale e denunciato per  furto aggravato in concorso e ricettazione, è stato posto agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia in attesa di processo per direttissima.

Inoltre nella mattinata odierna, Agenti della Polizia di Stato appartenenti alla locale Squadra Mobile “ Gruppo Falchi” hanno tratto in arresto il pregiudicato TRISCIUOGLIO Fabio, foggiano, classe1980, per i reati di associazione di tipo mafioso, estorsione e rapina in concorso.
A carico del TRISCIUOGLIO Fabio gravava un ordine di esecuzione per la carcerazione  emesso, in data 10.05.2019, dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bari per l’espiazione della pena residua di anni 4 e mesi 4 di reclusione.
Il predetto è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica competente.

A Cerignola, nel corso della mattinata del 16 maggio u.s., Agenti della Polizia di Stato appartenenti al locale Commissariato hanno dato esecuzione a due distinti provvedimenti giudiziari:
-nelle prime ore del mattino hanno tratto in arresto il pregiudicato D’AGNELLI Nunzio, cerignolano, classe 1971, già sottoposto alla misura dell’Affidamento in prova ai Servizi Sociali, per i reati di rapina in concorso. Gli Agenti hanno rintracciato il D’AGNELLI Nunzio, nei confronti del quale gravava un provvedimento giudiziario di ordine di esecuzione di espiazione di pena detentiva a seguito revoca dell’affidamento in prova e ripristino della Custodia Cautelare in Carcere emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Venezia, per l’espiazione per espiazione di una pena residua complessiva di anni 6 di reclusione.
 
Nel corso della mattinata,  hanno tratto in arresto il pregiudicato RUGLIO Vincenzo, cerignolano, classe 1965, per ben diciotto reati di furti aggravati e ricettazioni di autovetture in concorso nell’anno 2013.Gli Agenti hanno rintracciato il RUGLIO Vincenzo, nei confronti del quale gravava un provvedimento giudiziario di ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Bari,  dovendo espiare la pena di anni 5, mesi 10 e giorni 23 di reclusione. I due pregiudicati sono stati  condotti presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica competente. (Fonte: Questura)

Settimana della Biodiversità pugliese: il 20 maggio la presentazione a Bari

(Comunicato Stampa) - La Puglia celebra la ‘Settimana della Biodiversità’ dal 20 al 24 maggio 2019. Si tratta della terza edizione di un evento organizzato dall’Assessorato Agricoltura della Regione Puglia in occasione della Giornata nazionale della Biodiversità istituita dalla legge 194/2015.  Sono oltre venti gli appuntamenti in programma in tutta la Puglia tra incontri, dibattiti, visite guidate, laboratori, convegni, workshop e tanto altro.

Si parte lunedì 20 maggio dalle ore 9.30 nell’Aula magna dell’ex Facoltà di Agraria di Bari (via G. Amendola 165 A), dove, alla presenza, tra gli altri, dell’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, verranno presentate le iniziative volte a far conoscere ai cittadini, alle scuole, associazioni, appassionati, operatori del settore agricolo e alle istituzioni interessate, l’immenso patrimonio di agrobiodiversità della Puglia.




“La Settimana della biodiversità – commenta l’assessore di Gioia -, iniziativa fortemente voluta dall’Assessorato regionale Agricoltura, risponde all’esigenza non solo di valorizzare e promuovere una ricchezza inestimabile della nostra regione legata alla storia e tradizioni pugliesi, ma anche di diffondere conoscenza sul lavoro di studio e ricerca delle specie autoctone svolto in questi anni da Enti, Università e Associazioni insieme alla Regione Puglia. Sia il nostro Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2020, che premia gli agricoltori che investono nella sostenibilità ambientale e nella difesa delle varietà a rischio di estinzione, sia una legge regionale ad hoc (L.R. n. 39 del 2013) che  tutela le risorse genetiche autoctone di interesse agrario, forestale e zootecnico ci stanno consentendo di mettere a sistema una serie di interventi miranti a custodire l’immenso patrimonio biodiverso pugliese e a investire in innovazione e in tecnologie, la grande sfida per il futuro”.

Le iniziative della Settimana della Biodiversità, coordinate dal Dipartimento di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti dell’Università degli Studi ‘Aldo Moro’ di Bari, sono organizzate su tutto il territorio pugliese, dove saranno aperti al pubblico i campi di conservazione delle antiche varietà e i centri di ricerca dove si conserva la storia delle nostre colture, del nostro cibo, del nostro territorio rurale.

Si potrà conoscere l’evoluzione nel tempo delle razze animali allevate e delle varietà vegetali coltivate in Puglia, parlando con gli esperti di grano duro, leguminose, frutti e ortaggi dal sapore di un tempo. Si potranno visitare le aziende dove poter avvicinare e conoscere l’asino di Martina Franca ma anche il cavallo Murgese, le cui origini si fanno risalire ai mitici destrieri dell’imperatore Federico II di Svevia. Si potrà percorrere “La strada dei semi”, il primo Itinerario della agrobiodiversità in Puglia.

Nelle sedi delle istituzioni scientifiche delle Università e dei Centri di ricerca che hanno aderito all’iniziativa sarà possibile visitare i laboratori e le banche dei semi, passeggiare tra le varietà conservate in campo e tra le mostre pomologiche dei frutti antichi, partecipare ad attività didattiche rivolte agli studenti delle scuole primarie e secondarie, fare visite guidate, assistere a proiezioni di video ed a mostre fotografiche, in tutta la regione. Si potranno anche incontrare i protagonisti custodi della nostra biodiversità agricola, che hanno tramandato fino a i nostri giorni una ricchezza immensa, che si pensava ormai persa, curata e custodita con amore e conservata per la nostra e le future generazioni.

lunedì 6 maggio 2019

[VIDEO] "#iostoconpaolo - Per chi non lo SLA", il progetto raccolta fondi per la ricerca sulla SLA dei Comici Sardi


Per la prima volta tutti i comici Sardi si sono uniti per un grande progetto sociale, raccogliere fondi per la ricerca sulla SLA (schlerosi laterale amiotrofica) per un'associazione nazionale #iostoconpaolo.

Un progetto nato, ideato e prodotto da CHRISTIAN LUISI che si è avvalso della collaborazione di Nicola Cancedda e Soleandro che hanno composto il brano.

I soldi ricavati con il numero di visualizzazioni verrano utilizzati per la ricerca di cure contro la SLA. È molto importante che oltre ad essere condiviso venga visualizzato, anche per poco. Grazie in anticipo

Vi aspettiamo alla pagina Facebook “PER CHI NON LO SLA” e http://www.facebook.com/christianluis...
GRAZIE A Marco "Baz" Bazzoni, Pino & gli anticorpi, Soleandro, Giuseppe Masia, Benito Urgu, Tenorenis, Battor Moritteddos, Nicola Cancedda, Francesco Porcu, Marco Piccu, Gli Amakiaus, Daniele Contu e la partecipazione di Alvin Solinas di "Una canzone per un sorriso".

mercoledì 1 maggio 2019

Foggia, le “Terre di Nessuno” nella mostra all’Ordine degli Architetti

 
Si terrà venerdì 3 maggio 2019, nella sede dell’Ordine degli Architetti di Foggia (Corso Vittorio Emanuele 8), l’inaugurazione di “Terre di Nessuno”, Acquerelli e Architetture di Mauro Andreini. L’evento, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Foggia, con il patrocinio di Regione Puglia, Federazione Regionale degli Ordini degli Architetti, Comune e Provincia di Foggia, è sostenuto da Di Lascia Ceramiche e Design.
Dopo il taglio del nastro, alle ore 18, sarà Nicola Tramonte, presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Foggia, a presentare la mostra che resterà aperta al pubblico fino al prossimo 21 giugno, visitabile il lunedì e il venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì e giovedì dalle 16 alle 19. “Terre di nessuno” raccoglie una selezione di una vasta produzione di acquerelli, suddivisa per aree tematiche, da “Nova Atlantide” ad “Architetture visionarie”, da “Dopo la fine del mondo” al “Futuro dell’abitare ai margini”, da “Architettura morta” a “Vecchi posti di provincia”.
Mauro Andreini, da sempre, unisce all’attività architettonica un’intensa produzione disegnativa, entrambe ampiamente documentate in numerose riviste, libri e in importanti mostre e rassegne, in Italia e all’estero. “Terre di Nessuno” costituisce la più recente produzione disegnativa di Mauro Andreini, una serie di paesaggi e luoghi immaginari, caratterizzati dal “naturalismo metafisico”, tipico dell’autore. La mostra è stata in precedenza ospitata in prestigiose sedi di Firearcnze, Pistoia, Camerino, Roma, Siena e in altre città. “Con la mostra Terre di nessuno”, spiega Nicola Tramonte, “proseguiamo un percorso che, a maggio, ci porterà a diverse e prestigiose iniziative che promuovono l’architettura e il lavoro degli architetti, la qualità di un impegno che integra modernamente l’arte, la filosofia e il valore sociale dell’architettura”.
“Architetture sospese, cioè collocate in un tempo e in uno spazio che non esiste, non qui e non ora almeno. Come in un’apnea, uno stato di momentanea incoscienza, dove c’è tutto il tempo per dare forma a una realtà diversa, una dimensione immaginata, alla base della quale esiste sempre il concetto fondante dell’abitare. Sono acquerelli e costruzioni quelle che Mauro Andreini proporrà nella mostra Terre di nessuno”, ha scritto Linda Meoni in una sua recente recensione. “Prima architetto che pittore, qui, in questa mostra che l’autore ha già portato in giro in varie parti d’Italia, Andreini si lascia andare a un’interpretazione disegnativa di luoghi e non luoghi aperti a una riflessione sull’architettura e sull’abitare di oggi e di domani. Filo conduttore resta, forte, la casa, a volte architettura impossibile, altre volte semplicemente visionaria, fantastica, che trova sede in contesti al limite del vivibile. Un ‘naturalismo metafisico’ introdotto al visitatore con una prima tappa del percorso, “Nova Atlantide”, riflessioni sui luoghi ispirati dal mistero della città scomparsa di Atlantide, suddiviso in città di mare e città di terra. Entrando nel vivo dell'esposizione, ecco “Dopo la fine del mondo”, serie di acquerelli avvolti in un cielo cupo, tra crepacci e carcasse di abitazioni, là dove regna aridità, ma dove anche c’è una speranza di vita negli scheletri delle nuove costruzioni”.

Con-vivere con l’Alzheimer. Curare la demenza e prendersi cura della persona. Il 4 maggio a San Severo


Si terrà il prossimo sabato 4 maggio, con inizio alle ore 8,00 presso l’Auditorium della Scuola Media Petrarca in via Togliatti, la giornata di studio sulla tematica della demenza, proposta dall’Associazione Umanità Nuova “La Casa dei Sogni”, unitamente al Comune di San Severo, alla Diocesi di San Severo, all’ASL. Argomento: “Curare la demenza e prendersi cura della persona”, un binomio non affatto scontato, che sarà affrontato con la presenza di esperti nazionali ed internazionali.

L’incontro sarà aperto dal Sindaco di San Severo avv. Francesco Miglio, dall’Assessore alla Salute ed all’Urbanistica Ciro Cataneo, quindi dal dr. Vito Piazzolla (D.G. ASL Foggia), don Luigi Rubino (Vicario Generale della Diocesi di San Severo), Zelinda Rinaldi (Presidente Consulta Associazioni di San Severo), Alfonso Mazza (Presidente Ordine dei Medici di Foggia).

La giornata di studio ha come responsabili scientifici il prof. Donato Salfi e la dott.ssa Wilma Ardisia ed è accreditata al Ministero della Salute con crediti ECM ed è rivolta a medici di area interdisciplinare, infermieri, psicologi e fisioterapisti, nodi che legano la persona, la famiglia e la comunità.

Dall’esperienza fatta in questi anni si vuole porre l’attenzione che “curare le relazioni” genera benessere fisico, mentale, sociale e spirituale anche in presenza di una malattia cronica. Il Word Cafè previsto, dopo la lezione magistrale del dott. Bernard Cranet dell’Ospedale di Thouars, Saumur, Longué – Francia è condotto dal dott. Donato Salfi psicologo, psicoterapeuta, dirigente responsabile UOD formazione ASL Taranto, nonché professore di Psicologia Generale all’Università di Bari, si ispira ai vecchi caffè. I partecipanti potranno scrivere e disegnare sulla tovaglia di carta che troveranno sui tavolini intorno ai quali andranno a sedersi per ascoltare e produrre documenti dibattuti poi nella tavola rotonda. Concluderà la giornata una tavola rotonda con la partecipazione dell’Assessore alle Politiche Sociali avv. Simona Venditti, della dott.ssa Ardisia, di don Luigi Rubino, di Lidia Corticelli, Vice Presidente dell’Associazione Umanità Nuova e Giuseppe Pica, Direttore Distretto Socio Sanitario 51 ASL Foggia. I contributi che scaturiranno dalla giornata di lavori saranno utili per elaborare il documento conclusivo da affidare all’Amministrazione Comunale, al Distretto Socio Sanitario e alla Diocesi di San Severo che potranno poi introdurlo nei propri piani operativi.

Advert

Luca Zichella
affariok

Seguici su FB

Advert

AFFARIOK

Cult.time newsletter

News Liquida

Powered by Blogger.

Culttime blog 2.0

Contatti Feed RSS Facebook Twitter pinterest Tumblr Facebook

Visite

free counters

Social

http://www.wikio.it
BlogItalia - La directory italiana dei blog
Personal-Journals blog