mercoledì 12 ottobre 2016

A Foggia apre l'Archivio Storico del Comune di Foggia. I foggiani possono consultare i documenti

I documenti presenti in Archivio sono visionabili, previa richiesta indirizzata al Comune di Foggia e debitamente autorizzata, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 11.30.  CdA: « L’Archivio Storico del Comune di Foggia,  con documenti dal 1796 al 1976, rappresenta  la memoria indelebile della nostra città»

«Un interscambio culturale tra passato e presente. Con documenti dal 1796 al 1976, l’archivio storico del Comune di Foggia,  rappresenta  la memoria indelebile della nostra città; la fonte cui attingere per scoprire ciò che eravamo e andare a delineare i profili di ciò che saremo». Ne sono convinti i componenti del Consiglio di Amministrazione della società  Am Service Spa,  che portano a conoscenza tutti i cittadini della possibilità di  consultare i documenti  contenuti nell'Archivio foggiano. 

«Il primo passo per chi amministra la Cosa Pubblica non è solo la conservazione del bene comune, ma è quello di renderlo disponibile agli studi o alla semplice conoscenza dei foggiani» - afferma il CdA. Motivo per cui il personale AM Service Spa ha sempre curato, negli anni, l'impianto dell'Archivio e la catalogazione informatica del contenuto. Attualmente ne gestisce: il flusso continuo di documenti in entrata e le ricerche,  la possibilità di consultazione degli stessi agli uffici, alle istituzioni pubbliche e ai privati che ne necessitano, oltre a garantire l'apertura al pubblico per la fruizione.
L'Archivio Storico del Comune di Foggia, situato in Via Paolo Telesforo, 33/O,  è costituito da documentazione prodotta o comunque acquisita dall’Ente durante l'espletamento della propria attività istituzionale e nell'esercizio delle proprie competenze dal 1796 al 1976. Consta di 3669 registri e 4288 buste. «Il nostro obiettivo – precisa il Consiglio di Amministrazione della società in house del Comune di Foggia – è quello di  fornire al cittadino  strumenti di descrizione sempre più completi, per garantire un accesso più agevole e diretto alla documentazione di interesse».

Il carteggio generale, infatti, risulta essere suddiviso in categorie e classi secondo l'ordine originario. Bisogna però tenere conto della presenza di due differenti strutture classificatorie: la prima risalente alla fine del secolo XIX; la seconda,  successiva al periodo menzionato,  caratterizzata da alcune modifiche apportate durante l'inventariazione e definite, rispettivamente, in  'Titolario A' e 'Titolario B'. 

Le categorie sono:
1. Amministrazione
2. Opere pie e beneficenza
3. Polizia Urbana e Rurale
4. Sanità – Igiene
5. Finanza
6. Governo
7. Grazia- Giustizia – Culto
8. Leva e Truppa
9. Istruzione Pubblica
10. Lavori Pubblici
11. Agricoltura-Industria-Commercio-Annone e Mercantile
12. Stato Civile-Anagrafe-Censimento-Statistica
13. Esteri
14. Oggetti diversi
15. Pubblica Sicurezza. 

I documenti presenti in Archivio sono visionabili, previa richiesta indirizzata al Comune di Foggia e debitamente autorizzata, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 11.30.

0 commenti:

Posta un commento

Advert

Luca Zichella
affariok

Seguici su FB

Advert

AFFARIOK

Cult.time newsletter

News Liquida

Powered by Blogger.

Culttime blog 2.0

Contatti Feed RSS Facebook Twitter pinterest Tumblr Facebook

Visite

free counters

Social

http://www.wikio.it
BlogItalia - La directory italiana dei blog
Personal-Journals blog